ASSISTENZE EXTRACONTRATTUALI PER I LAVORATORI PREVISTE PER L'ANNO 2013

Requisiti

I lavoratori interessati, possono fruire delle prestazioni previste dall'apposito regolamento, per i quali risultino versati nei 12 mesi precedenti alla data dell'evento assistibile,i contributi e le percentuali di accantonamento previsti dal contratto nazionale e dall'integrativo provinciale per almeno 400 ore. Il raggiungimento del numero minimo di ore dovrà risultare dai dati registrati e da alla Cassa Edile della Provincia di Salerno.

  • Tutte le assistenze sanitarie, previste dal presente regolamento, sono allargate ai componenti del nucleo familiare (coniuge, figli minori, figli maggiorenni conviventi e senza reddito) dei lavoratori iscritti alla Cassa Edile Salernitana. Per tali soggetti la prestazione potrà essere erogata qualora risultino versati in favore del lavoratore, nei 12 mesi precedenti alla data dell'evento, contributi ed accantonamenti previsti dal contratto nazionale e dall'integrativo provinciale per almeno 800 ore. La composizione del nucleo familiare dovrà essere certificata, dal richiedente la prestazione, attraverso la presentazione dello stato di famiglia rilasciato dal comune di residenza, in alternativa apposita autocertificazione da parte del lavoratore allegando fotocopia del documento di riconoscimento del lavoratore (ai sensi dell'art. 74 D.P.R. 445/2000)
  • Per fruire delle assistenze, gli aventi diritto debbono presentare, apposita documentazione nei modi e nei tempi di seguito specificata nel seguente regolamento

 

CONTRIBUTO PER FORMAZIONE

Ai lavoratori iscritti ed ai loro figli a carico che partecipano a corsi organizzati dalla Scuola Edile di Salerno, per il conseguimento della patente europea per pc (ECDL) saranno rimborsati i costi di trasporto ed eventuali spese aggiuntive strettamente necessarie alla frequenza dei corsi (ad insindacabile valutazione dell'Ente Scuola). Il medesimo contributo sarà erogato anche ai lavoratori in disoccupazione che partecipano a corsi di riqualificazione organizzati dalla Scuola Edile di Salerno. Il contributo sarà erogato secondo le seguenti modalità: rimborso spese sulla base della certificazione prodotta dall'Ente Scuola Edile di Salerno (50% a carico C.E. - 50% a carico Scuola Edile) per i lavoratori che partecipano a corsi di formazione organizzati dall'Ente Scuola Edile di Salerno per il conseguimento della patente europea per personal computer; rimborso spese sulla base della certificazione prodotta dall'Ente Scuola Edile di Salerno (20% a carico C.E. - 80% a carico Scuola Edile) per i lavoratori disoccupati che partecipano a corsi di riqualificazione organizzati dall'Ente Scuola Edile di Salerno.

 

ASSISTENZA SCOLASTICA

Ai lavoratori iscritti alla Cassa Edile Salernitana che abbiano figli a carico e  che frequentino scuole di ogni ordine e grado superiore ad esclusione delle elementari e, che non risultino ripetenti o universitari fuori corso, la Cassa Edile corrisponde un contributo a titolo di concorso spese per assistenza scolastica ed acquisto dei libri di testo. Per fruire del contributo gli aventi diritto debbono presentare, pena la decadenza dal diritto, entro il 31 gennaio dell’anno scolastico in corso, domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile attenendosi a quanto in esso richiesto. Le 400 ore minime necessarie per avere diritto a tale prestazione devono essere maturate  entro il  31 gennaio dell’anno di riferimento scolastico.

DOCUMENTAZIONE:

  • stato di famiglia; o apposita autocertificazione da parte del lavoratore allegando documento di riconoscimento. (ai sensi dell'art. 74 D.P.R. 445/2000).
  • certificato di iscrizione e promozione dei figli per il corrente anno scolastico o in alternativa autocertificazione da parte del lavoratore dove si specifica l'istituto scolastico, la promozione alla classe successiva, l'iscrizione all'anno in corso.
  • Per l'università certificato di iscrizione all'anno accademico in corso da scaricare anche via internet sul sito dell'università, in alternativa autocertificazione da parte del lavoratore dove si specifica l'anno accademico di iscrizione(ai sensi dell'art. 74 D.P.R. 445/2000)
  • IMPORTO LORDO DELLE PRESTAZIONI:
  • Scuola Media Inferiore Primo Anno € 300,00
  • Scuola Media Inferiore Secondo e Terzo Anno € 150,00
  • Scuola Media Superiore Ogni Anno € 350,00
  • Università Ogni Anno € 500,00

 

ASSISTENZA PER PROTESI OCULISTICHE

Ai lavoratori iscritti e ai componenti del nucleo familiare la Cassa Edile corrisponde un contributo, per ciascun nucleo familiare, per cure oculistiche specialistiche o protesi oculistiche pari al 50% della spesa effettivamente sostenuta. Tale contributo non potrà comunque essere superiore all'importo cumulabile massimo annuo di € 150,00. Per fruire del contributo gli aventi diritto debbono presentare, a pena di decadenza, entro sessanta giorni dalla certificazione della spesa da essi effettivamente sostenuta, domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile di Salerno attenendosi a quanto in esso richiesto.

DOCUMENTAZIONE:

  1. stato di famiglia o apposita autocertificazione da parte del lavoratore allegando fotocopia documento di riconoscimento ai sensi dell'art.74 D.P.R. 445/2000)
  2. originale prescrizione specialistica;
  3. originale fattura o scontrino parlante con apposito codice fiscale attestante la spesa sostenuta.

 

PROTESI E CURE DENTARIE

Ai lavoratori iscritti ed ai componenti del nucleo familiare, la Cassa Edile corrisponde, per ciascun nucleo familiare, nell'arco dell'anno solare:

     

  1. un contributo per protesi dentarie pari al 50% della spesa effettivamente sostenuta. Tale contributo non potrà comunque essere superiore all'importo massimo di € 1.500,00;
  2. un contributo per cure dentarie pari al 50% della spesa effettivamente sostenuta. Tale contributo non potrà comunque essere superiore all'importo massimo di € 250,00;
  3. un contributo per l'acquisto di apparecchi ortodontici pari al 50% della spesa effettivamente sostenuta, comunque non superiore all'importo massimo € 1.000,00,. riconosciuto una sola volta nell'arco del triennio.

Le prestazioni di cui ai punti a), b) e c) sono cumulabili tra loro ed il contributo annuo complessivamente erogato dall’Ente, nell’ambito del nucleo familiare, non potrà superare l’importo di € 1.500,00. Ribadendo per la prestazione di cui al punto c) è riconosciuto una sola volta nell’arco di un triennio. Per fruire dei contributi di cui sopra gli aventi diritto debbono presentare, pena la decadenza, entro sessanta  giorni dalla certificazione della spesa a saldo sostenuta, domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile attenendosi a quanto in esso richiesto.

DOCUMENTAZIONE:

  1. stato di famiglia; In alternativa apposita autocertificazione da parte del lavoratore allegando documento di riconoscimento ai sensi dell’art. 74 D.P.R. 445/2000)
  2. originale prescrizione specialistica;
  3. originale fattura attestante la spesa sostenuta.

 

ASSISTENZA PER PROTESI ACUSTICHE

Ai lavoratori iscritti e ai componenti del nucleo familiare la Cassa Edile corrisponde un contributo, una volta l'anno e per ciascun nucleo familiare, per l'acquisto di apparecchi acustici, pari al 50% della spesa sostenuta. Tale contributo non potrà comunque essere superiore all'importo massimo annuo di € 500,00. Detto contributo è erogato nei casi in cui la prestazione non è a totale carico delle ASL (Azienda Sanitaria Locale) e cioè per ipoacusie inferiori al 65%. Esso non viene, inoltre, erogato nei casi in cui la protesi è fornita dall'INAIL. Per fruire del contributo gli aventi diritto debbono presentare, pena la decadenza, entro sessanta giorni dalla certificazione della spesa da essi effettivamente sostenuta, domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile attenendosi a quanto in esso richiesto.

DOCUMENTAZIONE:

  1. stato di famiglia; o apposita autocertificazione da parte del lavoratore allegando documento di riconoscimento ai sensi dell'art. 74 D.P.R. 445/2000)
  2. originale prescrizione specialistica;
  3. originale fattura attestante la spesa sostenuta.

 

ASSISTENZA PER I FIGLI PORTATORI DI GRAVI HANDICAP

Ai lavoratori iscritti che abbiano a carico figli portatori di gravi handicap, riconosciuti dalla commissione Sanitaria invalidi civili, la Cassa Edile corrisponde, una sola volta l'anno, un contributo di € 1.500,00. Il contributo per i figli maggiorenni è riconosciuto per invalidità non inferiori al 100%. Per fruire del contributo gli aventi diritto debbono presentare, a pena di decadenza, entro e non oltre il 31 gennaio dell'anno solare di riferimento, le 400 ore per accedere alla richiesta devono essere maturate entro il termine ultimo della presentazione della domanda. domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile attenendosi a quanto in esso richiesto.

DOCUMENTAZIONE:

  1. stato di famiglia; In alternativa apposita autocertificazione da parte del lavoratore allegando fotocopia di riconoscimento ai sensi dell'art. 74 D.P.R. 445/2000)
  2. verbale della Commissione Sanitaria invalidi civili.
  3. Certificazione da parte dell' INPS in cui si attesta l'invalidità

 

PREMIO D’INSERIMENTO NEL SETTORE

Ai lavoratori  di età non superiore ai 30 che risultino  al primo ingresso nel settore dell’edilizia, e che maturino presso la Cassa Edile Salernitana 800 ore di accantonamento nell’arco dei 12 mesi successivi la data di prima iscrizione, la Cassa Edile corrisponderà un contributo lordo di € 500,00. La domanda  va presentata entro 120 giorni  dalla  data di maturazione dell’evento su apposito modulo predisposto dalla cassa edile.

 

PREMIO MATRIMONIALE

Ai lavoratori iscritti alla Cassa Edile Salernitana che contraggono matrimonio e che hanno maturato, nell’arco dei 12 mesi precedenti la data dell’evento, 400 ore di accantonamento, la Cassa Edile corrisponderà un contributo lordo a titolo di premio matrimoniale di € 500,00. Per fruire del contributo gli aventi diritto debbono presentare, pena la decadenza dal diritto, entro 120  giorni dalla data dell’evento, domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile attenendosi a quanto in esso richiesto. Per i matrimoni contratti all’Estero da parte di Cittadini Stranieri, il Certificato Matrimoniale del Paese di origine deve essere vistato dall’Ambasciata o Consolato di riferimento

DOCUMENTAZIONE:

  1. certificato di matrimonio

 

ASSISTENZA STRAORDINARIA

In favore dei lavoratori iscritti, a titolo di contributo spese in occasione di interventi sanitari per gravi patologie o gravi infortuni, che comportino una spesa non inferiore a € 1.000,00, la Cassa Edile provvederà ad erogare un importo pari al 50% della spesa effettivamente sostenuta nei limiti annui di € 2.500,00. La prestazione straordinaria potrà essere richiesta per eventi occorsi a componenti il nucleo familiare del lavoratore iscritto e per non più di un evento annuo per nucleo familiare. Il contributo straordinario erogato non potrà essere cumulato con ulteriori prestazioni previste dal Regolamento. Sono escluse da tale assistenza gli eventi per i quali sussiste copertura assicurativa. Per poter fruire di tale contributo gli aventi diritto debbono presentare, pena la decadenza, entro sessanta giorni dall’evento, domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile attenendosi a quanto in esso richiesto.

DOCUMENTAZIONE:

  • prescrizione specialistica;
  • documentazione attestante la spesa sostenuta;
  • autocertificazione in ordine alla non risarcibilità assicurativa dell’evento

 

ASSISTENZA PER DECESSO

In caso di decesso del lavoratore iscritto la Cassa Edile corrisponderà agli eredi diretti conviventi un contributo complessivo e forfetario di € 1.500,00. A tale contributo saranno aggiunti ulteriori € 2.000,00 nel caso in cui non maturino i requisiti per usufruire della prestazione “APE caso morte”. Per fruire del contributo gli aventi diritto debbono presentare, a pena di decadenza, entro 180 giorni dal decesso, domanda su apposito modulo predisposto dalla Cassa Edile attenendosi a quanto in esso stabilito. Gli importi di cui sopra saranno erogati agli aventi diritto nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge previa dichiarazione di responsabilità dei richiedenti e clausola di manleva per la Cassa Edile.

DOCUMENTAZIONE:

  1. Certificato di morte
  2. Stato di famiglia
  3. Dichiarazione di successione o dichiarazione di esenzione di tale obbligo
  4. Dichiarazione dell’impresa attestante che il lavoratore al momento del decesso risultava in forza alla stessa
  5. Eventuale dichiarazione, di rinuncia all’eredità da parte dei figli a favore della vedova, ricevuta del notaio o dal cancelliere della Pretura
  6. Eventuale autorizzazione del Giudice tutelare per i figli minori
  7. Eventuali dati anagrafici compresivi di codice fiscale di tutti gli aventi diritto(in caso di mancata rinuncia)

Ultime News

Mailing list