Allegati:
Scarica questo file (Tabella_da Marzo 2017.pdf)Tabella_da Marzo 2017.pdf[ ]49 Kb

RIDUZIONE ALIQUOTE CONTRIBUTIVE. A seguito della riunione sindacale del 21 febbraio 2017 le parti sociali territoriali Ance-Aies Salerno, Feneal, Filca e Fillea Salerno hanno stilato le nuove percentuali contributive in vigore nella provincia di Salerno a partire dal 1 marzo 2017, in particolare l'aliquota di contribuzione per il finanziamento della Gestione Cassa Edile viene ridotta nella misura complessiva al 2,50%, di cui 2,08% a carico delle imprese e 0,42% a carico dei lavoratori........

 

Nonostante il perdurare di una crisi del settore senza precedenti, che in cinque anni ha visto dimezzarsi le entrate dell'Ente, si procede con un abbattimento del contributo di gestione a favore delle imprese e dei lavoratori che non comporterà alcuna riduzione dei servizi e delle attività non contrattuali della Cassa edile salernitana, che restano tra le più qualificanti dell'intero scenario nazionale degli enti paritetici.

Infatti solo nello scorso 2016 la Cassa ha erogato 1.300.000 euro per assistenze extracontrattuali ai lavoratori, con sostegni al reddito delle famiglie per i figli che studiano, dalla scuola media inferiore (300 euro all'anno per ogni figlio studente) all'università (500 euro) e per la gestione delle disabilità degli stessi figli (1.500 euro all'anno). E' da sempre presente, inoltre, nel Regolamento delle Assistenze una capillare e corposa assistenza sanitaria che prevede rimborsi alle famiglie per protesi e visite oculistiche (150 euro) per cure e protesi dentarie ed ortodontiche (1.500 e 1.000 euro) e per protesi acustiche (500 euro) ed una assistenza in caso di gravi patologie e gravi infortuni di un qualsiasi componente (fino a 2.500 euro). La Cassa interviene anche nel caso di decesso del lavoratore con un contributo immediato alla famiglia di 3.500 euro. Indennità sono riconosciute ai lavoratori anche in circostanze liete quali il matrimonio (500 euro) ed il primo ingresso nel settore (500 euro).

Malgrado l'abbattimento del contributo di gestione la Cassa edile salernitana continuerà inoltre a rimborsare alle imprese le indennità di infortunio e malattia incluse le giornate di carenza (oltre 300.000 euro nel 2016) e garantirà la fornitura gratuita due volte l'anno delle attrezzature antinfortunistiche, indumenti e calzature (circa 400.000 euro nel 2016).

Per continuare a fare tutto questo, con sempre minori entrate, le parti sociali stanno predisponendo un piano industriale che vede una ulteriore riduzione dei nostri costi operativi con una rilevante riduzione del personale dell'ente ed una massima razionalizzazione delle risorse a disposizione, indirizzate ancor più verso una gestione efficiente e rigorosa.

Siamo quindi certi che, ognuno di voi, possa apprezzare questa iniziativa che l'Ance ed i sindacati dei lavoratori hanno concordato per contribuire ad alleggerire il peso del costo del lavoro edile nella nostra provincia.

Distinti saluti. IL PRESIDENTE                                                                   geom. Domenico lennaco

 

 

Ultime News

Mailing list